The current Guinness PRO14 season has been suspended in response to the evolving Coronavirus / COVID-19 outbreak.

The PRO14 is an international league. Cross border travel is inevitable and that brings with it unique challenges. With governments in Italy and Ireland already putting in place clear directives and restrictions around public activities and travel, the decision to suspend the competition is appropriate.

It is in the best interests of everyone that games are not played at this time. The suspension has been directed by the board of Celtic Rugby DAC and the decision will remain under constant review.

David Jordan, Tournament Director PRO14 Rugby, said: “We have made this decision with everyone’s welfare foremost in our minds. With an evolving situation in the five countries that take part in Guinness PRO14 it is important to make a clear decision that is in keeping with the advice of the various governments involved.”

Resumption of the 2019/20 season will now become a matter of constant review. To this point PRO14 Rugby has ensured that it has the latest information and guidance made available by the local and national authorities via our participating unions in the UK, Ireland, Italy and South Africa.

This will remain the case for the duration of the suspension. This is an unprecedented action for the tournament and as such no end date to the suspension can be provided at this time.

In keeping with our practice during the outbreak, PRO14 Rugby will provide updates on the suspension when more information is available.

ITALIANO

La stagione corrente di Guinness Pro14 è stata sospesa in risposta all’evoluzione del diffondersi di COVID-19.

PRO14 è una manifestazione internazionale, i viaggi oltre confine sono inevitabili e questo comporta delle situazioni uniche e sfidanti. I Governi di federazioni coinvolte nel torneo hanno già posto in essere chiare direttive e restrizioni circa attività pubbliche e, di conseguenza, la decisione di sospendere la competizione risulta appropriato. E’ nel migliore interesse di tutti che in questo momento le partite non vengano disputate.

La salute e la sicurezza di tutti i nostri giocatori, squadre, staff e tifosi è cruciale ed è nel miglior interesse di tutti che non si disputino partite in questo momento. La sospensione è stata determinata dal board di Celtic Rugby DAC e rimarrà oggetto di costante revisione.

Il Direttore del Torneo PRO14 David Jordan ha dichiarato: “Abbiamo preso questa decisione con il welfare dei giocatori e la sicurezza dei nostri tifosi quali imprescindibili priorità. Con una situazione in evoluzione in cinque nazioni che prendono parte al Guinness Pro14 è importante prendere una decisione chiara, coerente con le indicazioni dei vari Governi coinvolti”.

La ripresa della stagione 2019/20 sarà oggetto di costante revisione. Ad oggi PRO14 Rugby si è assicurato un flusso di informazioni e indicazioni costantemente aggiornato da parte delle autorità locali e nazionali attraverso le federazioni membre del Regno Unito, Irlanda, Italia e Sudafrica.

Questo costante monitoraggio si protrarrà per l’intera durata della sospensione. Questa è un’azione senza precedenti per il torneo e ad oggi non è possibile fornire una data certa per la conclusione della manifestazione.

In linea con le nostre disposizioni durante l’epidemia, PRO14 Rugby fornirà ulteriori aggiornamenti sulla sospensione quando nuove informazioni saranno disponibili.